Samhain – Halloween



Samhain era la festività dei morti in epoca pagana e cristiana;
inoltre segnava la chiusura del raccolto e l’inizio della stagione invernale,
cioè della metà scura dell’anno che durava fino a maggio.
Poiché Samhain divideva la stagione estiva da quella autunnale,
e separava l’anno in due metà, la metà scura e quella chiara,
era considerato un giorno magico.
Quello del Samhain, festività che poi si sarebbe evoluta in Halloween,
era il giorno in cui i morti camminano fra i vivi e
i segreti di presente passato e futuro possono essere svelati.

La parola Halloween probabilmente deriva da una contrazione della frase “All Hallows Eve”
ovvero la notte di Ognissanti.
Questa notte coincideva con la fine dell’estate e i colori tipici erano l’arancio,
per ricordare la mietitura e quindi la fine dell’estate ed
il nero per simboleggiare l’imminente buio dell’inverno.
E’ per questo motivo che i colori che caratterizzano Halloween sono l’arancio ed il nero.

Narra una leggenda che gli spiriti dei morti durante l’anno,
tornassero la notte del 31 ottobre in cerca di un corpo da possedere per l’anno successivo.
I contadini dei villaggi, perciò, rendevano le loro case fredde ed indesiderabili spegnendo i fuochi nei camini,
e mascherandosi da mostri gironzolavano tra le case per far scappare di paura
tutti gli spiriti che incontravano.

 

La leggenda di Jack-o-lantern racconta che un uomo di nome Jack, noto baro e malfattore,
ingannò Satana sfidandolo nella notte di Ognissanti a scalare un albero sulla cui corteccia
incise una croce intrappolandolo tra i rami.
Jack fece un patto col diavolo:
se non lo avesse più indotto in tentazione lo avrebbe fatto scendere dall’albero.
Alla morte di Jack, continua la leggenda,
gli venne impedito di entrare in paradiso a causa della cattiva condotta avuta in vita,
ma gli venne negato l’ingresso anche all’inferno perché aveva ingannato il diavolo.
Allora a Jack fu donato un piccolo lume per schiarire le tenebre che lo circondavano.
Per far durare più a lungo la fiamma Jack scavò una zucca e mise al suo interno il lumino.
Ecco perché a tutt’oggi Jack-o-lantern è una zucca intagliata
al cui interno è posata una lanterna.
Sussurrato daLuli
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...