Rita Gea


La porta dei sogni
E mi attacco alle stelle
che
altrimenti si cade e poi alzo il volume
di questo silenzio
che fa stare bene
“e mi sa che se quella che fa luce pian piano
chissà come ci vedi chissà come ridi di quello che siamo.”
E mi attacco alla buccia
di questa notte
e salto salto ma rimango giù
La porta dei sogni
la porta dei sogni
la porta dei sogni chiudila tu
E mi attacco alle stelle
tiro un pò a indovinare
mi predico un presente
in cui non c’è niente se non respirare
“e se proprio sei quella fatti almeno guardare
non sai quanto ci manchi non tornano i conti a doverti trovare”
e mi attacco alla luce
di questa notte
e salto, salto ma rimango giù
La porta dei sogni
la porta dei sogni
la porta dei sogni chiudila tu.
 Liga/Luli    

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...