La fata tradita


na bella fiaba balcanica racconta la malinconica storia d’amore

fra un giovane principe e  una piccola fata

incontrata di notte dentro una radura di tigli che profumano dolci sotto la luna.

A palazzo c’è stata una festa in onore del principe che compie vent’anni. 

Il re suo padre ha invitato le dame più interessanti

che esibiscono la loro grazia in mille modi  per ricevere l’attenzione del principe.

La fatina invece lo ha aspettato nel bosco,

dove lui si reca al termine dei festeggiamenti, annoiato e inquieto.

Vuole porgergli i suoi auguri lontano da palazzo, dove, dice,

non è degna di entrare a causa della minuscola statura. 

Il principe resta invece catturato dalla sua speciale bellezza, 

preferendola di gran lunga a quella delle altolocate dame di corte che ha appena conosciuto.

E anche la fata prova dell’attrazione per lui, perché, prima di lasciarlo,

gli lascia il suo guantino: 

un guanto che il principe non potrà mai indossare tanto è piccolo, 

ma che ha un grande significato.

L’indomani il principe torna a cercare la fatina che gli ha toccato il cuore,

la incontra e parla con lei di cose che gli sembrano meravigliose

e così i giorni successivi.

Si accorge intanto che la sua piccola amica ha una strana caratteristica:

giorno dopo giorno, accanto a lui che si sta innamorando di lei,

aumenta di statura fino quasi a raggiungerlo.

Una sera il principe prende coraggio e le chiede di essere sua sposa.

La fatina accetta chiedendo in cambio un amore lungo e fedele, nient’altro.

“Se ti innamorerai di un’altra donna” dice molto seriamente “non mi vedrai più”.

Al principe sembra perfino troppo facile acconsentire a una richiesta

che collima perfettamente con le sue aspettative.

Perciò promette e la conduce a palazzo

dove con il suo fine splendore entusiasma tutti.

I giorni, i mesi, gli anni si susseguono uno dopo l’altro e sembrano felici, finché…

Finché giunge il momento in cui il vecchio re muore e il principe si trova ad ereditarne il trono.

Prima di assumere i pieni poteri organizza

ovviamente la cerimonia funebre per salutare il caro padre. 

E lì, fra i molti notabili che partecipano al corteo funebre,

nota una bella donna dai capelli rosso fiamma che lo guarda sorridente

e per tutta la durata della cerimonia non gli stacca gli occhi di dosso.

Il nuovo re, camminando alla testa del corteo,

non cessa a sua volta di ammirarla e

intanto si scorda della sposa che le cammina al fianco. 

My_Little_Fairy Nick Deligaris

Non si accorge nemmeno che si va facendo sempre più piccola,

inciampando nell’abito via via troppo grande.

Non la saluta neppure quando, giunta all’altezza del bosco, sparisce fra i tigli.

Il re si è abbandonato totalmente alla nuova inebriante esperienza d’amore.

Dimenticata la piccola fata presto sposa la donna dai capelli di fiamma

e si dedica ai compiti del regno. Ma un’amara sorpresa lo attende.

La nuova moglie rivela un carattere ambizioso e prepotente.

La vita mondana, il successo,

la ricchezza sono le cose che l’hanno attirata a corte, non certo l’amore per il re.

Il quale adesso ha modo di pentirsi di averla sposata,

tanto che le intima di lasciare la corte e di andarsene.

Adesso sì che ripensa alla piccola fata e torna nel bosco a cercarla.

E’ potente, ricco e il suo nome riempie di fama il mondo,

ma la sua anima è infelice e affamata.

Cerca fra le vecchie cose del passato il guantino della fata.

Lo trova e torna a stringerlo sul cuore, consumandolo di lacrime e di baci.

Ogni giorno si reca nel bosco a supplicare perché la prima moglie ritorni. Invano.

Così trascorre tutto il tempo che gli resta da vivere,

fino alla vecchiaia che rende bianchi e curvi, giorno dopo giorno.

La piccola fata però non torna più.

  Sussurrato da Luli

3 thoughts on “La fata tradita

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...