Canzoni delle fate


Canzone della Fata Margherita

u venite a giocare:

sono il fiore dei bambini.

Su, venite ad intrecciare,

finché il sole non scompare,

divertenti collanine.

“Buonanotte” devo dire

Fino al gioco di domani,

e i miei petali riunire,

rossi e bianchi, per dormire,

fino a che il giorno rimane.

 Canzone della Fata Campanella 

h campanelle su steli sottili,

nessun orecchio umano sente il vostro richiamo,

mie campanelle che suonate piano!

Quando umida e scura vien la sera,

il momento è arrivato del suono delicato

per balli e feste del bosco incantato.

Tintinnano nel gioco delle fate,

con musica leggera, la notte tutta intera,

finché nasce la nebbia mattiniera,

in fredde e grigie strisce,

e la magica musica svanisce. 

Scritto da Cicely Mary Barker

Sussurrato da Luli

Advertisements

5 thoughts on “Canzoni delle fate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...