Colleghi della Befana


I colleghi della Befana - Befana  sulla scopa - Luli.11 mlm 2013
.
‘occupazione principale della Befana è quella di portare doni, però non è l’unica a esercitare una professione speciale e come questa, anzi la vecchietta ha tanti colleghi, tutti impegnati come lei a far felici i bambini del mondo intero. Ognuno di questi magici personaggi tanto cari ai bambini, formano una specie di grande famiglia, la famiglia dei Portaregali.

I colleghi della Befana - Re Magi - Luli.11 mlm 2013 Tre Re Magi, Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, sono i colleghi più vicini alla Befana, perché distribuiscono i loro doni proprio nel suo stesso giorno, il 6 gennaio, così come fecero con il Bambino Gesù, a Betlemme, portandogli in dono l’oro, l’incenso e la mirra. Ma prima di loro, nel mese di dicembre, certi bambini avevano visto passare pieni di doni San Nicola e Santa Lucia e nella notte di Natale, Gesù Bambino con i suoi angeli carichi di regali per tutti i bimbi del mondo. La famiglia dei Portaregali è una famiglia molto antica. Si racconta che persino prima dei Romani, ai bambini dei Celti, un meraviglioso personaggio, Gargan, portasse dei doni nella sua gerla piena zeppa di misteriosi oggetti.

I colleghi della Befana - La signora Holle - Luli.11 mlm 2013nche i bambini dell’antica Roma ricevevano i doni nei primi giorni di gennaio: a portarli loro era la buona Strenia, che quei bambini dovevano immaginare come una generosa fata molto attenta ai loro desideri. In Germania, quando è in vena di gentilezze, molto generosa con i bambini anche una stranissima fata-strega, la signora Holle, che si aggira nelle case degli umani nella notte dell’Epifania.

I colleghi della Befana - La signora Berta - Luli.11 mlm 2013a stessa cosa fa in Austria un’altra fata-strega, la signora Berta, che però è molto più capricciosa e lunatica della signora Holle e i suoi doni bisogna conquistarseli con grande fatica, bisogna proprio esserseli meritati. Ma i bambini dell’Europa centrale come già tanti altri bambini italiani, erano molto affezionati a San Nicola che girava di casa in casa, come la Befana, portando i suoi doni. Questi doni erano veramente tanti e da solo San Nicola temeva di dimenticarsi qualche bambino. Allora il Santo chiamava in suo aiuto un uomo misterioso che in realtà era il diavolo in persona, bruttissimo e con la faccia tutta nera. Era un diavolo pentito, che San Nicola teneva a bada senza mai perderlo d’occhio e si chiamava il cavaliere Ruprecht.

I colleghi della Befana - Christkind - Luli.11 mlm 2013er i bambini tedeschi c’è una bambina, Christkind, che nella notte di Natale rappresenta il Bambino Gesù. Ha una bella corona di candele accese sulla testa e un cesto pieno di regali. Accanto a lei cammina sempre un diavoletto che si chiama Hans Trapp. Prima di lasciare un dono, Christkind cede il passo ad Hans Trapp che agitando la sua bacchetta minaccia i bambini che erano stati monelli. In Svezia, i grandi raccontavano ai piccini che nel silenzio della notte di Natale, una coppia di misteriosi vecchietti, passando vicino a quelle case dove abitavano dei bambini, vi buttano dentro dei bei regali. Ma chi siano quei buoni vecchietti, nessuno sa dirlo. E poi, sopra tutti questi Portaregali, c’è ovviamente Babbo Natale.

I colleghi della Befana - Babbo Natale - Luli.11 mlm 2013on la barba e i capelli bianchi, la sua slitta magica, le renne volanti, Babbo Natale grosso grosso è tanto simpatico, con i suoi abiti rossi bordati di pelliccia era certamente il più amato Portaregali che ci sia. In mezzo a tanti colleghi così straordinari ed eccezionali, bisogna dire però che la nostra Befana sa fare la sua bella figura: è simpatica tanto quanto Babbo Natale, forse meno colorata e ricca, ma certamente all’altezza di un compito tanto particolare come il suo: far felici gli altri anche quando, forse, non se lo meritavano proprio fino in fondo.

I colleghi della Befana - separatore befana - Luli.11 ©  grafica mlm 2013

“Buona Befana a tutti!”

Sussurrato daLuli

Advertisements

4 thoughts on “Colleghi della Befana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...