… Nella Radura …


s

“E me ne andrò.
Ma gli uccelli rimarranno, cantando,
e il mio giardino rimarrà, col suo albero verde,
col suo pozzo d’acqua.
Molti pomeriggi i cieli saranno azzurri e placidi,
e le campane sul campanile rintoccheranno
come rintoccano questo pomeriggio.
Le persone che mi hanno amato moriranno,
e ogni anno la città si rinnoverà.
Ma il mio spirito vagherà sempre nostalgico
nello stesso recondito angolo del mio giardino fiorito.”
 
28 maggio 2013
Sussurrato da Luli
 
Annunci

3 thoughts on “… Nella Radura …

  1. E l’amore che è la causa e l’alimento di ogni spirito continua e continuerà ad accompagnarti insieme a tutte le persone che hai amato e ti hanno amato perchè siamo tutti compagni di viaggio da sempre e per sempre
    Love
    L

  2. I versi di Luli rispecchiano l’essenza del suo animo. Lei ha tocchi lievi ed attraenti e, tramite le parole…subito proietta il lettore nei suoi luoghi fisici e dell’anima, li fa camminare con sé ed il suo sentire. Tra le “poesie “, da me lette in Rete, prodotte da giovani scrittori, questa per me può annoverarsi tra le poesie perché ne ha le caratteristiche. Brava, Luli

  3. L’unico dubbio può riguardare la nostalgia… chissà se si potrà ricordare con un sorriso e senza malinconia… 🙂
    Per il resto è un testo bello e incontestabile. un manifesto dell’impermanenza.
    Un abbraccio! 🙂

    http://www.wolfghost.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...