Come Evocare Una Fata


Si sa, le Fate vivono in un regno pregno di mistero incantato e selvagge atmosfere, un mondo completamente diverso dalla nostro e dalle nostre realtà. Ne consegue che, se vogliamo metterci in contatto con questi esseri magici è sempre meglio essere cortesi e trattarli con molto gentilezza; di conseguenza  se il vostro approccio nei loro confronti è sincero diverranno potenti e fidati amici!

Sta sera, parlerò di un piccolo rito che vi aiuterà ad interagire col mondo fatato; raccomandandovi che se nel corso del rito sentite di non riuscire a gestire completamente il potere da loro emesso, è meglio chiudere rigorosamente ogni cosa senza andare oltre …

Nel caso in cui accidentalmente si contatti un entità non propriamente benevola o dispettosa conviene concludere immediatamente la visita! E questa celebrazione può essere interrotta sia usando le buone maniere ma se è necessario anche senza essere troppo cortesi.

Adesso, mettiamoci all’opera e seguite alla lettere questi 12 passaggi per assicurarvi la riuscita dell’invocazione:

1) Concentratevi sull’oscurità che si crea automaticamente chiudendo gli occhi.

2) Vedrete nell’oscurità, pian piano apparire come una sfera verde (questa è la luce del regno fatato).

3) Lasciatevi avvolgere da questa sfera magica, e abbandonatevi alla bellezza e alla magia che vi trasmette.

4) Assaporate Questa magia per qualche minuto.

5) Lasciate che il potere delle fate vi rigeneri, vi purifichi e vi dia ciò di cui avete bisogno, lasciate  che la magia delle fate “lavori” in voi.

6) Avvolti in quella nebbiolina verde carica di magia, invocate la fata; non domandate una visita (mai dare ordini a una fata!!!) invitatela gentilmente e con cortesia.

7) Accogliete sempre con cortesia il vostro visitatore. Chiedete il suo nome e nel caso in cui non doveste ricevere risposta, ponete fine alla visita (in fondo quando incontri una persona nella vita di tutti i giorni e questa non ti dice il suo nome quando glielo chiedi è perché ti nasconde qualcosa, giusto?)

8) Non fate mai promesse serie con le fate, loro prendono le promesse molto seriamente, inoltre hanno un concetto completamente diverso di ciò che è giusto o sbagliato, bene o male per l’uomo.

9) Chiedetele in modo chiaro e dettagliato ciò di cui avete bisogno.

somni joan brull

10) Ringraziate per la visita e per l’eventuale aiuto ricevuto. Non dimenticate di dire alla fata che durante la notte lascerete fuori dalla finestra o dalla porta un dono per lei  (tra i doni più apprezzati ci sono: latte, miele, dolci, una pietra preziosa). A questo punto sarà la fata a decidere se diventare vostra amica e soprattutto a decidere se lo sarà per un breve, un lungo periodo di tempo o addirittura per tutta la vita. Potrete usare questo rituale per incontrarla tutte le volte che vorrete.

11) Se nel corso del rito vi sei addormentati, lasciate lo stesso un dono per la fata perché il tutto può essere accaduto a livello inconscio.

12) Al termine del rito ricordatevi di prendere contatto con la realtà perché potreste essere in stati alterati di coscienza. Passate un po’ di tempo a prendere contatto con il vostro corpo e se necessario fate un po’ di esercizio fisico. Al termine del rito, fate questo passo anche se vi sentite super svegli.

William Samuel Henry Llewellyn - Waterbaby, c. 1910, oil on canvas

Sussurrato daLuli

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...